La voce del Fiani

Scritti e News

L'isola di Arturo

Repubblica Bari - 24-06-2006

La favola di Arturo: licenza di terza media senza lasciare le sue Tremiti

"La mia classe in un computer"


Il ragazzo si era opposto all´idea di trasferirsi a Manfredonia

Il professore in formato Adsl ha terminato la missione: il primo studente italiano allevato e istruito con il teletrasporto è stato promosso. Arturo Santoro junior, 14 anni, ha preso la licenza media. L´ha presa alle isole Tremiti, dove non esiste la scuola media. Il miracolo è elettronico: Arturo ha potuto studiare senza frequentare fisicamente la scuola media grazie a un computer, attraverso il quale è riuscito ad assistere e intervenire a tutte le lezioni della terza C dell´istituto Ungaretti di Manfredonia. Per andare alle medie, come fanno tutti i bambini delle Tremiti, Arturo avrebbe dovuto trasferirsi in continente. Ma l´acqua è qualcosa in più del suo sangue, suo padre Arturo Santoro senior è stato più volte campione europeo di pesca subacquea. Lui le Tremiti non le ha mai volute lasciare. Così è arrivata l´idea del computer. Il progetto era presuntuoso, primo caso in Italia.

Il sindaco delle Tremiti gli ha messo a disposizione un locale della scuola elementare di San Domino.

L´esperimento è partito: il bambino, aiutato e supportato da tre tutor, si collegava ogni giorno con l´istituto Ungaretti. Inizio complicato, poi compiti e interrogazioni lisci a botte di click. «Ora vado via, lascio le Tremiti: il liceo lo faccio a Lugano, nel college Sant´Anna dove studierò lingue commerciali». A proposito di acqua, il lago.

(g.fos.)

Chiudi la pagina