Dopo il terremoto, terminati gli accertamenti nelle scuole
DICHIARAZIONE CHIARIFICATRICE DEL SINDACO DI PUMPO
I risultati dei tecnici del COM e del Genio Civile

Da un po' di giorni le scosse di terremoto che ci avevano tenuto col fiato sospeso dal 31 ottobre scorso, sembrano essersi assopite e lentamente la gente torna alla normalità anche se ancora vivo è il ricordo e ancora pungente la tensione nell'animo dei concittadini e soprattutto degli alunni che frequentano le varie scuole.
Questa mattina il Sindaco, Alcide Di Pumpo, ci ha dato notizia che i tecnici del COM, dopo aver sottoposto a verifica le scuole materne, elementari, medie e superiori hanno confermato i risultati confortanti già emersi da precedenti verifiche effettuate dall'Ufficio Tecnico Comunale. Il Dirigente di Settore, Antonio Vocale, ci ha informato, infatti, che gli ispettori del COM hanno, dopo attente verifiche, compilato le schede di agibilità predisposte dal Ministero della Protezione Civile, contenenti giudizi sintetici e conclusivi, dai quali si evince che "tutti gli edifici scolastici sottoposti a controlli accurati non hanno subito lesioni che possano compromettere la stabilità per effetto dell'evento sismico".
Lo stesso verdetto era stato dato dai tecnici del Genio Civile con relazioni ancora più articolate ed esplicative. A questo punto - ha detto il Sindaco Di Pumpo - non ci resta che esortare gli alunni a riprendere con tranquillità e regolarità le lezioni. Infatti, questa mattina - ha aggiunto il primo cittadino- mi sono recato all'assemblea promossa dagli studenti dell'I.T.C., alla quale hanno partecipato anche alcune rappresentanze di genitori oltre al Preside, all'assessore alla Protezione Civile, Nicola De Simone, al Dirigente comunale Antonio Vocale. Per l'occasione ho chiarito la situazione evidenziando la garanzia di stabilità e agibilità degli edifici dopo le verifiche da parte del Comune, Genio Civile e COM; ho quindi rilevato un riscontro positivo da parte degli astanti. Ovviamente ho assicurato che l'Amministrazione Municipale si farà carico, nell'immediato, di fare effettuare presso le scuole i necessari lavori legati alla vetustà di alcuni edifici oltre a quelli di natura tecnico manutentiva ordinaria e straordinaria.
Il Sindaco Di Pumpo, poi, ha stigmatizzato "le informazioni strumentali e demagogiche diffuse da alcune forze politiche che invece di essere misurate come il caso richiedeva, hanno, come suol dirsi, buttato benzina sul fuoco, facendo leva sulla forte emotività suscitata dal terremoto, procurando, cosi', allarmismo ingiustificato. Lo stesso dicasi di alcune fonti di informazione. Ma io non intendo polemizzare; voglio solo precisare che sono qui, in questo incarico di Sindaco, a appena 5 mesi. Altro non voglio aggiungere se non ribadire che la materna "Green" non è stata chiusa in seguito all'intervento dei Vigili del Fuoco. Questi, infatti, non hanno prodotto certificazione alcuna in merito; il loro compito, com'è noto, è quello di eliminare un pericolo immediato. In seguito ad una reiterazione degli accertamenti da parte dell'Ufficio Tecnico, resisi necessari dopo le altre scosse telluriche, è stato consigliato, per via delle lesioni riscontrate alla volta, dallo stesso Ufficio comunale il trasferimento altrove. Ora le tre sezioni della "Green" sono ospitate, temporaneamente, presso la Scuola Materna delle Suore Missionarie del Cenacolo, in attesa che i locali "De Sangro" del Comune vengano riattati(i lavori sono in corso) e resi a norma di legge"

ITALO STELLA
Torremaggiore 21 novembre 2002
Da "IL GIORNALE D'ITALIA"

Chiudi la pagina