Controllate tutte le Scuole dopo il terremoto
STRUTTURE INTEGRE CON QUALCHE LESIONE SECONDARIA
Il Sindaco Di Pumpo rassicura ma auspica lavori di adeguamento

Continua l'opera di monitoraggio di tutti gli stabili pubblici e di quelli privati da parte de tecnici comunali dopo le recenti scosse sismiche. Specialmente le scuole sono state sottoposte ad attento esame da parte dell'Ufficio Tecnico del Comune. I genitori, infatti, sono alquanto diffidenti sulla sicurezza dei plessi scolastici dopo le ripetute scosse telluriche e per questo vogliono essere rassicurati sull'agibilità degli Istituti frequentati dai loro figli. Per motivi precauzionali il Sindaco Alcide Di Pumpo ha emanato una nuova ordinanza di chiusura delle Scuole fino a sabato 9 p.v. - Le lezioni, perciò, se tutto procederà per il meglio come si spera, dovranno riprendere lunedi'11 novembre. Il Sindaco Di Pumpo ha evidenziato che il terremoto ha fatto emergere le carenze di molte strutture pubbliche in Italia(il 60% secondo il Ministro competente)e che per mettere a punto un piano di ristrutturazione generale i tempi non saranno brevi.
Al Sindaco Di Pumpo abbiamo chiesto quanti plessi scolastici sono stati monitorati a Torremaggiore e se c'è bisogno di fare dei lavori di adeguamento agli stessi. Questa la sua risposta. "Tutti gli Edifici Scolastici sono stati sottoposti ad attenta verifica ed in generale si può affermare che nessuno di essi presenta danni strutturali.
La situazione, comunque, nel particolare è la seguente.
Scuola Materna Comunale"De Sangro": non presenta lesioni.
Scuola Elementare"Ricci": le scosse non hanno generato danni alla struttura in cemento armato. E' in corso la procedura di affidamento dei lavori di adeguamento alla normativa antincendio. Esiste la inagibilità solo di un'aula in prossimità del muro di sostegno lesionato.
Scuola Elementare "S.Giovanni Bosco": le scosse telluriche non hanno causato lesioni che possano far pensare alla modifica di resistenza della compagine strutturale preesistente dei padiglioni occidentale e orientale. C'è stata l'accentuazione di due lesioni preesistenti. E' in corso la procedura di affidamento dei lavori di adeguamento delle uscite di sicurezza.
Liceo classico "Fiani": la struttura non ha subito danni per effetto delle scosse sismiche. L'Edificio risalente ai primi anni '70, non è adeguato alla vigente normativa antisismica ad eccezione dell'auditoruim realizzato alla fine degli anni '80. Sono riscontrabili carenze manutentive del sistema della via d'uscita. Per migliorare le condizioni di sicurezza occorre migliorare il sistema della via d'uscita.
L'Istituto Tecnico Commerciale: non ha subito danni, solo piccole lesioni. Lo stabile di via Pier Gobetti presenta solo lesioni in corrispondenza dei divisori.
Scuola Media "Padre Pio": non ha subito danni; insoddisfacente, per quanto riguarda il primo piano del plesso ex-Celozzi, la via d'uscita."

ITALO STELLA
Torremaggiore 7 novembre 2002
Da
"IL GIORNALE D'ITALIA"

Chiudi la pagina