Torremaggiore: Il punto della situazione, dopo gli eventi sismici
SINDACO E ASSESSORE PROMETTONO L'ADEGUAMENTO DELLE SCUOLE
Precisazione sulla chiusura dell'Edificio della materna comunale"Green"


Con un comunicato stampa, il Sindaco Alcide Di Pumpo e l'Assessore alla Protezione Civile, Nicola De Simone, hanno inteso fare il punto della situazione, a seguito dei recenti eventi sismici, con la speranza che il terremoto abbia esaurito la fase di assestamento.
Gli anziani, infatti, sostengono che quello del 31 ottobre scorso e successivi è stato il terremoto più allarmante e disastroso dell'ultimo mezzo secolo per Torremaggiore che dista, in linea d'aria, dall'epicentro, posto di fronte, appena 28 km.
Come in tutti gli altri centri molisani e dauni, le scosse telluriche hanno fatto emergere ataviche, comuni carenze di sicurezza alle quali bisogna porre urgentemente mano, ma delle quali, bisogna dire con onestà intellettuale, non si può gettare la croce addosso all'attuale Sindaco Di Pumpo, che governa la città da appena 5 mesi, né al suo assessore alla Protezione Civile, Nicola De Simone, che, invece, hanno fronteggiato la situazione di emergenza con tempestività.
"L'amministrazione, infatti, intende rivolgere ogni sforzo per adeguare definitivamente le strutture scolastiche alle norme di sicurezza prima della scadenza di legge prevista per il 31 dicembre 2004". Nel comunicato suddetto viene precisato, altresì, che i funzionari dell'Ufficio Tecnico comunale, del Genio Civile di Foggia, della protezione civile e del COM hanno espresso "un giudizio di agibilità post-sismica" degli edifici scolastici comunali di ogni ordine e grado "ad eccezione della Scuola Materna Comunale "Green" e che, pertanto, i summenzionati stabili "devono considerarsi agibili in conformità alle direttive impartite dal Servizio Sismico Nazionale". Per la"Green", precisa il comunicato, "l'edificio è stato chiuso in seguito ad una reiterazione degli accertamenti dell'Ufficio Tecnico comunale, successivi ad altre scosse telluriche". Le attività didattiche, dopo incontri con i genitori e le verifiche tecniche, sono state temporaneamente trasferite presso la materna privata delle Suore Missionarie del Cenacolo, in attesa della ristrutturazione e messa a norma dell'edificio "De Sangro", unificando, così, i due plessi di scuola comunale.

ITALO STELLA
Torremaggiore 27 novembre 2002
Da "IL GIORNALE D'ITALIA"

Chiudi la pagina